Impressioni sul XV congresso nazionale dell’ANPI

Pubblichiamo le impressioni del nostro delegato provinciale, Marco Fiore, sul XV congresso nazionale dell’ANPI, che si è tenuto a Torino dal 24 al 27 marzo.

Essere al quindicesimo congresso nazionale dell’ANPI a Torino. Qualcosa di impensabile fino a qualche mese fa da parte di chi, come me, ha aderito a questa organizzazione in una realtà dove è nata da pochissimo. Aver potuto portare la testimonianza di Resistenza degli iscritti e delle iscritte della provincia di Latina all’assise nazionale è stato un compito felice ed emozionante. Averlo fatto come unico delegato con il compito di rappresentare oltre 200 aderenti all’associazione è una responsabilità che ho fatto mia non senza timori, ma che ha comportato in me una moltiplicazione della passione che già sentivo nell’avvicinarsi di questo importante appuntamento.
Aver avuto la possibilità di vivere l’atmosfera di impegno civile e politico che era presente in maniera forte nel centro congressi di Torino, aver potuto conversare ed ancora di più ascoltare partigiane e partigiani nelle loro esperienze di Resistenza e nel vigore che hanno nel rapportarsi con le questioni di oggi, aver conosciuto uomini e donne di tutta Italia che non trovano anacronistico e privo di significato attivarsi perché quel Paese che immaginava chi ci ha liberato dal nazifascismo possa trovare attuazione. Tutto questo è stato un congresso che ha saputo accogliere il mio modesto contributo e che mi ha ripagato donandomi tutto quel sapere, quelle esperienze di vita, quelle passioni che fanno si di poter davvero dire di aver trovato nell’ANPI una casa sicura, dove potersi ritrovare per costruire una nuova Italia liberata.

Marco Fiore

Questa voce è stata pubblicata in Congresso e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.