25 aprile 2016 a Fondi, l’ANPI è “Sulle strade dell’antifascismo”

Domani è il 25 Aprile, Festa della Liberazione, e anche quest’anno a Fondi la sezione ANPI “Angelo De Filippis” e l’associazione Il Cantiere Sociale ripropongono un’iniziativa che in questi anni è diventata una piccola tradizione: “Sulle strade dell’antifascismo”.
È una passeggiata in bicicletta per le tante strade che la nostra città ha voluto dedicare ai protagonisti della Resistenza e alle vittime del fascismo. Sono le strade che attraversiamo tutti i giorni nell’indifferenza, ma che ci parlano del nostro passato e di quella Memoria che dovremmo coltivare come un buon seme per far crescere un futuro rigoglioso.
Ci troviamo, quest’anno, a commemorare il 71° della Liberazione. Il tempo passa, ma la Memoria non invecchia. Anzi è proprio una buona Memoria che rende giovane e ben funzionante una democrazia.
L’iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza, l’appuntamento è per il 25 aprile alle ore 9:30 in Piazza Matteotti a Fondi. Unici requisiti sono uno spirito resistente ed una buona Memoria!

Pubblicato in Comunicati stampa, Incontri | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su 25 aprile 2016 a Fondi, l’ANPI è “Sulle strade dell’antifascismo”

L’indignazione dell’ANPI per l’assassinio di Mario Piccolino

L’esecuzione programmata di Mario Piccolino non ha colto di sorpresa molti di noi.
L’indignazione, la rabbia, il disgusto riempie la mente.
Si è giunti a Formia alla punta massima dell’offesa. La vita stessa.
Scomoda la voce di Mario Piccolino che, caparbiamente, non si arrendeva davanti alle minacce, alle aggressioni. E andava avanti, alla sua maniera, ad indagare, fotografare, comunicare, denunciare.
Attraverso il suo blog, immagini e parole facevano intendere situazioni, quadri, realtà inquietanti sul nostro Territorio.
Al contrario “qualcuno” assicurava giovani e ragazzini delle scuole cittadine raccomandando loro: “…dite ai vostri insegnanti che a Formia non c’è nessuna camorra, che stiamo tranquilli”.
E ancora oggi alcuni benpensanti, all’efferato assassinio dell’avvocato Piccolino, commentano con insensatezza: “… un seccatore in meno – si doveva fare i fatti suoi – è andato oltre la misura”.
Una fiaccolata di grande partecipazione, in amara risposta, ha pronunciato per le vie della città un chiaro NO alla malavita, alla sopraffazione.
Mario rimarrà nella nostra memoria come l’uomo che ha pagato con la vita la sua ferma e costante ricerca della legalità e della giustizia.
L’ANPI Formia con più vigore conferma, oggi, il suo impegno nello sviluppo di una responsabile coscienza di cittadinanza attiva. Uniti e determinati si può opporre resistenza a quanti, in svariate forme, si rendono assassini o offendono la libertà e la dignità dell’uomo.

Ada Filosa
Presidente ANPI provincia di Latina

Pubblicato in Comunicati stampa | Commenti disabilitati su L’indignazione dell’ANPI per l’assassinio di Mario Piccolino

25 aprile 2015 a Fondi, “Sulle strade dell’antifascismo”

In occasione della ricorrenza del 25 aprile, la Festa della Liberazione, la Sezione A.N.P.I.”Angelo De Filippis” di Fondi, Lenola e Monte San Biagio e l’associazione Il Cantiere Sociale, hanno deciso di riproporre un’iniziativa che è stata già svolta negli anni passati: “Sulle strade dell’antifascismo”.
È una passeggiata in bicicletta per le tante strade che la nostra città ha voluto dedicare ai protagonisti della Resistenza e alle vittime del fascismo. Sono le strade che attraversiamo tutti i giorni nell’indifferenza, ma che ci parlano del nostro passato e di quella Memoria che dovremmo coltivare come un buon seme per far crescere un futuro rigoglioso.
Ci troviamo, quest’anno, a commemorare il 70° della Liberazione. Il tempo passa, ma la Memoria non invecchia. Anzi è proprio una buona Memoria che rende giovane e ben funzionante una democrazia.
L’iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza, l’appuntamento è per il 25 aprile alle ore 9:15 in Piazza Matteotti a Fondi. Unici requisiti sono uno spirito resistente ed una buona Memoria!

A.N.P.I. Sezione di Fondi, Lenola, Monte San Biagio
Associazione Il Cantiere Sociale

Pubblicato in Comunicati stampa | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su 25 aprile 2015 a Fondi, “Sulle strade dell’antifascismo”

“…fondata sul lavoro”, oggi l’incontro con Maurizio Landini a Lenola

locandina-anpi-landini-maggio2014-emailOggi, 28 maggio 2014, si terrà a Lenola nei locali del Cinema Lilla l’atteso incontro con Maurizio Landini. “…fondata sul lavoro” è il titolo del dibattito organizzato dalla Sezione ANPI di Fondi, Lenola e Monte San Biagio. A discutere con il segretario della FIOM di lavoro e Costituzione sarà Vincenzo Calò, coordinatore regionale ANPI.

Il tema del lavoro è centrale nel dibattito nazionale e ci è sembrato utile organizzare un momento di riflessione e confronto, partendo dal nostro particolare punto di vista che guarda al lavoro come momento fondativo e centrale della Costituzione. Un riferimento, quello all’Articolo 1 della nostra Carta, che non è un pro forma e non può rimanere un concetto astratto.

Appuntamento quindi a partire dalle ore 17. Per informazioni, aggiornamenti e commenti potete anche far riferimento alla pagina Facebook della nostra Sezione.

Pubblicato in Incontri | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su “…fondata sul lavoro”, oggi l’incontro con Maurizio Landini a Lenola

Tolleranza zero per i nazifasciti!

In questi giorni chi cammina nel centro storico della nostra città è costretto ad imbattersi nelle scritte oscene che sono state realizzate nell’area del quartiere ebraico e davanti il complesso di San Domenico. Scritte inneggiando il nazifascismo e l’odio razziale che non possono provocare sdegno e riprovazione in ogni cittadino di questo Paese. Il fatto che ancora oggi qualcuno possa ritenere di poter aderire a determinati pensieri di morte non può essere tollerato. Già altri in passato hanno condannato tali gesti nel corso degli anni. Per questo, come ANPI, chiediamo a tutte le forze politiche una condanna ferma di tali gesti, al Comune l’immediata rimozioni delle scritte ed alle forze dell’ordine un’accentuata opera di repressione nei confronti di chi commette tali reati. Il messaggio per coloro che credono di poter trascinare nuovamente il nostro Paese in un’epoca di odio e di morte dev’essere inequivocabile. Nella nostra Repubblica non c’è posto per i fascismi!

Marco Fiore, Presidente sezione intercomunale ANPI- Fondi

Pubblicato in Comunicati stampa | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Tolleranza zero per i nazifasciti!

Lettera aperta ai Deputati eletti nella provincia di Latina: Sesa Amici, Federico Fautilli, Cristian Iannuzzi, Pasquale Maietta.

Egregi Onorevoli,

la Camera dei Deputati voterà, a breve, il Disegno di Legge Costituzionale che
deroga all’art.138 della Costituzione e istituisce un Comitato parlamentare per
le riforme costituzionali ed elettorali. L’articolo 138 della Costituzione definisce
i tempi e i modi per le modifiche costituzionali.

Vi rivolgiamo un appello affinché abbiate piena consapevolezza del vostro ruolo
e delle conseguenze delle scelte che, nel pieno delle proprie prerogative,
ciascuno di voi riterrà di compiere. In particolare, riteniamo doveroso
sottolineare che, se il disegno di riforma dell’articolo 138 passasse con
maggioranza qualificata, cioè superiore ai 2/3, non sarà possibile promuovere
un Referendum confermativo come avvenne, ad esempio, nel 2006 allorquando
il popolo italiano bocciò a larga maggioranza la riforma pensata e votata da
una sola parte politica. L’innegabile ampiezza e trasversalità del consenso
parlamentare oggi riscontrato, tuttavia, non può ritenersi maggiormente
qualificante. Non sfuggirà alla vostra attenzione che l’attuale composizione
della Camera, figlia di una Legge elettorale sciagurata, ha poca attinenza con
la realtà politica del corpo elettorale. A ciò si aggiunga che la proposta in
discussione, se approvata, andrebbe a incidere in maniera profonda nel tessuto
della Carta Costituzionale: l’art. 138, al quale ci si propone di derogare, è
collocato tra le “Garanzie Costituzionali” e prevede un rigoroso ma garantista
sistema per le eventuali modifiche alla Costituzione.

Per l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) l’idea di una deroga
“straordinaria” all’art. 138, con l’istituzione di un “Comitato parlamentare per
le riforme costituzionali ed elettorali”, è inutile, ingiustificata e dannosa. Per le
riforme su cui si dichiarano tutti d’accordo, almeno a parole, come la riduzione
dei parlamentari, il superamento del bicameralismo perfetto, il riordino del
sistema delle autonomie, bastano le procedure ordinarie senza incidere sulle
“garanzie costituzionali”. Inoltre, non c’è ragione di istituire un nuovo Comitato
giacché Camera e Senato hanno ciascuno la propria Commissione per gli affari
istituzionali e costituzionali.

Continua a leggere

Pubblicato in Comunicati stampa | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Lettera aperta ai Deputati eletti nella provincia di Latina: Sesa Amici, Federico Fautilli, Cristian Iannuzzi, Pasquale Maietta.

ATTENTATO DI BRINDISI: LA VIOLENZA CI RUBA IL FUTURO

L’attentato che ha colpito la scuola Morvillo-Falcone di Brindisi, provocando la morte di una studentessa di sedici anni, e diversi feriti, di cui alcuni gravi, rappresenta l’atto più vile e tragico che si possa compiere contro lo Stato e la Democrazia italiana.

Ci troviamo di fronte ad un attentato gravissimo che fa presagire l’apertura di una nuova e tragica fase di terrore criminale. Ci auguriamo che lo Stato e le Istituzioni di questo Paese si uniscano per accertare, al più presto, la natura e i mandanti di questo attentato, che ci ha fatto precipitare agli anni più bui dello stragismo dei primi anni novanta.

L’intera società civile deve unirsi per difendersi e innalzare la guardia nella lotta contro tutte le mafie. E’ giunto il momento di mettere in campo la capacità di reazione del Paese.

L’indignazione non basta più. Nella scuola Morvillo-Falcone in mattinata sarebbe passata la Carovana Internazionale Antimafia di Libera per incontrare gli studenti, proprio come avvenuto a Fondi solo pochi giorni fa. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare mercoledì 23 p.v. presso il Castello Baronale, a partire dalle ore 18,30, alle iniziative previste per ricordare Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e tutte le vittime della mafia.

Diamo una risposta forte, come cittadini di questa città prima con la manifestazione di mercoledì, poi con l’impegno quotidiano.

Partito Democratico, Circolo di Fondi – Lista Civita per Fondi – Sinistra Ecologia e Libertà – Lista Lido di Fondi – Associazione Libera – ANPI – Fondi – Circolo Legambiente La Ginestra – Associazione Il Cantiere Sociale

Pubblicato in Comunicati stampa | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su ATTENTATO DI BRINDISI: LA VIOLENZA CI RUBA IL FUTURO

Angelo De Filippis: un combattente per la libertà

Pubblicato in Incontri | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Angelo De Filippis: un combattente per la libertà

Placido Rizzotto: commemorare, un gesto di democrazia

Esprimendo piena approvazione e sostegno per l’iniziativa nazionale, di cui si è resa protagonista la CGIL, in merito alla commemorazione del sindacalista assassinato dalla mafia il 10 marzo 1948, Placido Rizzotto, siamo sollevati di sapere che di questo si discuterà nel consiglio comunale di Fondi che si terrà lunedì 2 aprile. In merito alla proposta, che verrà posta all’attenzione dell’assise, di aderire alla campagna promossa dalla CGIL ci auguriamo che possa esserci la convergenza di tutte le forze politiche della nostra città. Ricordare Placido Rizzotto e chiedere che venga fatta luce sul suo assassinio vuol dire sottolineare l’importanza di quel valore costituzionale di legalità che è fondamento della nostra Repubblica. Dove viene meno la legalità l’Italia fa un passo indietro e con essa lo fanno i diritti garantiti dalla nostra Costituzione. Impegnarsi contro l’illegalità e la violenza mafiosa è, da sempre, una questione di democrazia.

Il fiduciario della sezione A.N.P.I. di Fondi
Marco Fiore

Pubblicato in Comunicati stampa | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Placido Rizzotto: commemorare, un gesto di democrazia

Il testamento del nonno partigiano. Libertà nella vita.

Ragazzo.
Non voglio che tu sia lo zimbello del mondo
Ti lascio il sole/che mio padre lasciò a me…
Le stelle brilleranno uguali/
E uguali ti indurranno le notti a dolce sogno/.
Il mare/ti empirà di sogni…
Ti lascio il mio sorriso amareggiato
Fanne scialo ma non tradirmi.
Il mondo è povero oggi…
Si è tanto insanguinato questo mondo
Ed è rimasto povero…
Diventa ricco tu/guadagnando l’amore del Mondo…
Ti lascio la mia lotta incompiuta/e
L’arma della pace arroventata.
Non l’appendere al muro/il mondo ne ha bisogno.
Ti lascio il mio cordoglio…
Tanta pena vinta nelle battaglie del mio tempo
E ricorda/quest’ordine ti lascio…
Ricordare/vuol dire non morire.
Non dire mai che sono stato indegno
Che disperazione mi ha trattenuto e
Sono rimasto indietro al di qua della trincea-
Ho gridato/gridato/mille volte NO!…
Ma soffiava un gran vento
E pioggia/e grandine/hanno sepolto la mia voce…
Ti lascio la mia storia
Vergata con la mano di una qualche speranza,
a te finirla…
Ti lascio i simulacri degli Eroi con le mani mozzate
Ragazzi che non fecero tempo di assumere
Austera forma d’uomo
Madri vestite a bruno/fanciulle violentate
Ti lascio la memoria di Belsen e di Auschwitz
Fa presto a farti grande/nutri bene il tuo gracile cuore
Con la carne della Pace del Mondo/… ragazzo.
Ragazzo/impara che milioni di fratelli innocenti
Savnirono ad un tratto nelle nevi gelate/
In una tomba comune e spregiata/…
Già… si chiamano nemici/i nemici dell’odio.
Ti lascio l’indirizzo della tomba / perché tu vada a leggere
l’epigrafe
Ti lascio accampamenti con tanti prigionieri
Dicono sempre sì/ma dentro loro mugghia l’imprigionato
No!/dell’uomo libero/- Così è stato il mio tempo./
Gira l’occhio dolce/al nostro crepuscolo amaro/
Il pane si è fatto pietra/l’acqua fango/…
… la verità/un uccello che non canta/.
Non dire che tutto questo non t’interessa/
Un giorno/tutto questo potrebbe riproporsi…
È questo che ti lascio/io conquistai il coraggio di essere
fiero.
Sforzati di vivere/salta il fosso da solo e fatti libero…
Così è stato il mio tempo/è questo che ti lascio…
Attendo nuove…
A te completare i miei sogni di libertà…

La versione uscita sull’inserto D di Repubblica
La versione originale ( parte 1parte 2)

Pubblicato in Storia | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Il testamento del nonno partigiano. Libertà nella vita.